Vai a…
RSS Feed

22 Settembre 2021

Il sistema scolastico cubano

Il sistema scolastico cubano, nonostante le carenze strutturali di cui soffre il paese, non ha nulla da invidiare a quelli del cosiddetto “primo mondo” e tantomeno a quelli della regione. Il diritto allo studio, infatti, è garantito, in maniera gratuita, a tutti, dalle materne all’università. Il materiale didattico è a totale carico dello Stato. Solo

pensieri ad alta voce

Pane e carbone

Marcinelle, una vergogna tutta italiana, 50 000 lavoratori in cambio di carbone questo prevedeva l’accordo italo-belga firmato nel  23 giugno 1946  erano quasi tutti terroni, di quei terroni a cui piace prendere un pugno di terra e di annusarlo e furono venduti in cambio di carbone furono mandati a 1100 metri sotto terra, dove la terra

pensieri ad alta voce

le due bombe che sconvolsero il mondo

Il 6 Agosto del 1945, alle 8:15 del mattino, fu sganciata la prima bomba atomica della storia su Hiroshima. Tre giorni dopo (9 Agosto 1945), alle 11.02, una seconda bomba fu sganciata su Nagasaki. Si contarono più di 210.000 morti e 150.000 feriti a causa delle due esplosioni. Cos’è una bomba atomica?     Quando in

Prensa Latina

Questa non è Cuba

Durante la trasmissione speciale del programma We do Cuba questo mercoledì, il procuratore capo della Direzione del procedimento penale dell’Ufficio del procuratore generale, Lisnay María Mederos Torres, e il colonnello Moraima Bravet Garófalo, capo della direzione generale delle indagini penali del Ministero dell’Interno (MININT) ha riferito sulle azioni svolte a seguito degli eventi di disordine pubblico

Next Posts››
pensieri ad alta voce

C’era e non c’è più

La mia Napoli è un ricordo fatto di voci lontane con il sapore delle cose andate. Io sono nato in uno quartieri dei più popolosi e rumorosi di Napoli il quartiere Vicaria. (e te pare poco?) Come vi dicevo il mio era un quartiere rumoroso e popoloso, tutti strillavano per i più svariati motivi. La

pensieri ad alta voce

Quando lo sport unisce

Quando lo sport unisce Era il giorno 4 agosto 1936 allo Stadio Olimpico di Berlino si disputava finale del salto in lungo, Jesse Owens, il giorno prima Owens aveva trionfato nei 100 metri sotto gli indispettiti occhi dei gerarchi nazisti e questa doveva essere la gara del grande riscatto. Contro Owens era in campo un

pensieri ad alta voce

Quando ritrovarono i resti del Che

Fu il generale in pensione, Mario Vargas Salinas, testimone dell’assassinio di Ernesto Che Guevara senza indicarne il luogo esatto diede indicazioni del luogo dove ritrovare i resti del Che e di alcuni guerriglieri che con lui avevano partecipato alla guerriglia Boliviana, era il novembre del 1995 e secondo le rivelazioni di Mario Vargas in un

View More ››
Pagine Napoletane

Pesante comm è a menesta maritata

A Napoli si dice “ Si pesante comm’è a menestra maritata Tra tutti i piatti della cucina Napoletana, uno occupa un posto particolare nel mio cuore, a dire il vero a me neanche piaceva, eppure ancora oggi mi suscita emozione per quello che rappresentava, ne parlo al passato perché oggi con tutti i salutisti, vegetariani,

Pagine Napoletane

La pasta è pasta

A pasta. che vuoi mangiare oggi ??? Mah? Fa nù poche e pasta. Chiaramente il concetto di nù poco è sempre condizionato dal quanti siamo e quanta fame abbiamo; nel napoletano a pasta viene riassunta in tre tipi: gli spaghetti, e maccarune e a pasta ammischiata detta anche a monnezzaglia. Non sempre nelle famiglie c’era

pensieri ad alta voce

Eravamo comunisti

Eravamo comunisti e c’era Berlinguer, ma c’era anche il movimento sociale con Almirante Eravamo di sinistra ma c’era anche chi era di destra . In mezzo, quasi a dividerci, c’era la democrazia cristiana (la grande balena bianca) con Andreotti. La dc era come Cornelia madre dei Gracchi che alla sua sinistra aveva: il partito repubblicano

Pagine Napoletane

Castel dell’Ovo (ricordi napoletani)

L A REGINA GIOVANNA TRA MITO E LEGGENDA Sulla città di Napoli hanno regnato due regine col nome di Giovanna, entrambe appartenenti alla famiglia d’Angiò, la prima nipote di re Roberto e la seconda sorella di re Ladislao. Le efferatezze che si narrano sono il risultato di una sovrapposizione delle due regine che avevano, più

Pagine Napoletane

I VECCHI DETTI (ricordi napoletani)

  L’acqua ‘e San Pietro martere  Questo detto fa riferimento ad un pozzo di acqua pura ed incorruttibile che era presente nel convento dei padri Domenicani di S.Pietro martire all’Universita’ in via Luigi Palmieri. Si dice che questa acqua non l’ha mai bevuta una persona corrotta. A dire il vero, recatomi nel suddetto convento, non

View More ››
error: No no non si fa!