Vai a…
RSS Feed

19 Marzo 2019

Venezuela resiste


E ‘immorale che coloro che si proclamano nel mondo “paladini della democrazia e della lotta contro il terrorismo” sono proprio quelli che incoraggiano, finanziare e sostenere atti di terrorismo e sabotaggio del Sistema Elettrico Nazionale del Venezuela di recente si è verificato, che ha colpito milioni di cittadini di tutte le tendenze politiche e ideologiche che convivono in quel territorio hanno orchestrato un attacco informatico che ha danneggiato tutti, senza distinzione. E ‘stato un evento abominevole solo menti malate concepiti in odio e disperazione, senza giustificazione in un’epoca della civiltà umana. Il senatore Marco Rubio, rappresentante del più ultra reazionario dell’attuale amministrazione presieduta da Donald Trump, non ha risparmiato scrupoli o scrupoli quando si riferisce a quell’operazione controrivoluzionaria che, sottolinea, lo sapeva in anticipo.  Né Rubio né i suoi accoliti hanno pensato alla gravità di questo atto terroristico che avrebbe potuto causare la morte di centinaia di persone nelle emergenze mediche, negli ospedali e nelle terapie intensive. Queste persone non conoscono l’umanità, né il senso dell’etica.

Persone come questa che cospirano contro gli altri stati indipendenti sono coloro che rivendicano il diritto, che nessuno gli ha lasciato in eredità, per determinare chi siano “buoni o cattivi terroristi”, indipendentemente dalle conseguenze che l’irrazionalità e l’ignominia che questi azioni contro l’umanità, può condurre.      Nel frattempo, il sicario di Washington, Juan Guaidó, (in scena la buffonata finale dichiarandosi “presidente facente funzione” su una strada pubblica di Caracas),  promuove un  intervento militare straniero. Ma questa strategia infame è riuscito solo a unire e rafforzare l’unione civile-militare del popolo, e ottenere una maggiore ripudio dei traditori dell’opposizione che a tradimento cercano coinvolgere Columbia e Stati Uniti e la Colombia negli affari interni della terra di Bolívar e Chávez. Tutto questo riporta alla mente quanto accadde in Cile con la caduta del presidente Allende, cambiano gli attori ma il copione è sempre lo stesso.

Tags: , , ,

error: No no non si fa!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: